Autonomia Musicale: Old Fashioned Lover Boy in concerto

OFLBphoto

Venerdì 20 gennaio Old Fashioned Lover Boy in concerto al Camelot 3.0 (via Santo Stefano 20, Prato). Porta con se Our life will be made of simple things il suo secondo album uscito nel 2016 per Sangue Disken/Ghost records.

Our Life Will be Made Of Simple Things è il mio racconto personale dedicato alla bellezza delle cose semplici. Rappresenta la fine dell’ostinata ricerca della felicità attraverso la fuga e la realizzazione di se stessi mettendo radici e godendo dei propri piccoli successi personali. L’amore di una donna, l’affetto della famiglia, gli amici di una vita, il viaggio per poi tornare a casa propria, la malinconia meravigliosa della vita.” OFLB, 2016   


Queste le date del suo Tour:

5/1 BeBop Taranto
6/1 Fuorimano Monopoli
7/1 Magazzini Fermi Aversa
13/1 Radio Popolare – AUDITORIUM MILANO
20/1 Camelot 3.0 Prato
24/1 Folk enotecheria Milano
27/1 Freqency Pomigliano
28/1 Ferro 3.0 Scafati
3/2 La Cartiera Catania
4/2 Arci Porco Rosso Palermo
16/2 Turnè Milano
25/2 Bar Lento Rimini
16/3 GHOST RECORDS special event – TBD Varese
7/4 B-Side Live Music Pub Cosenza
8/4 Lanificio 25 Napoli

Autonomia Musicale: Kill Your Boyfriend in concerto

kill-your-boyfriend-livesessionafabbrica102-00397210-001

Oggi 13 gennaio al Camelot 3.0 (via Santo Stefano 20, Prato), i Kill Your Boyfriend in concerto per l’inizio del loro nuovo tour.  Portano con loro l’ultimo EP “Ghosts” uscito lo scorso 9 Dicembre per l’etichetta italiana Shyrec.

#AutonomiaMusicale: INIZIO CONCERTO ORE 22 / FREE ENTRY

Ecco le altre date del Tour:

13.01 || Prato | Camelot 3.0
11.02 || Chiaravalle | Isola Club
17.02 || Novara | Chi Va Là
18.02 || Torino | Magazzino sul Po
11.03 || Lugo di Vicenza | Groove
15.03 || Misano Adriatico | Wave
28.04 || Firenze | Glue
29.04 || Roma | Fanfulla

KennyMuoreSempre: Esce oggi “Astio”

cover

Esce oggi il primo disco dei KennyMuoreSempre, Astio, frutto della collaborazione con Marco Balducci (La Camera Migliore, Granprogetto, Farewell to Hearth and Home), per le etichette “Santavalvola” e “Millessei Dischi”.

Ai tradizionali sfoghi punk della band (Pussanghera, Che M’importa) si affiancano commistioni noise-punk (Esoftalmo), brani più tranquilli e stratificati (Solitudine, Felice), il tutto comunque fuori da clichè di sorta. Un album d’impatto, semplice e diretto.

Da oggi “Astio” è acquistabile su ITunes, Amazon e Spotify in digital download.

Mitici Gorgi: Esce oggi “Chiamerò un taxi”

 

ChiameròUnTaxi_Cover
Chiamerò un Taxi esce a 3 anni di distanza dalla sua incisione (2013) ed è la seconda produzione ufficiale dei Mitici Gorgi. La musica si sposta dall’elettro-punk istintivo del primo disco (In the Gorgi show) ad una dimensione sonora che lascia maggior spazio a spunti di elettronica contemplativa e sperimentale. Molto importante la dimensione grafica e visiva del progetto anch’essa concepita e realizzata dai Mitici Gorgi (Mamuri disegni), che accompagna la musica attraverso il racconto, narrando la storia di Gertrude, protagonista del Concept Ep.
 Collage_Cover

 

Chiamerò un Taxi: Il risveglio

Ore 21,51. Si sono risvegliati i non morti. Gertrude siede ancora in prima fila.

Il risveglio_Cover

La risposta terrificante al senso della vita e della morte, che non mette d’accordo nessuno. Sta di fatto che nell’immaginario collettivo i morti viventi o non morti sbucano frequentemente nel temuto Risveglio. “Così finisce il nostro mondo non c’è più storia né civiltà”.

Si conclude con una fuga verso la vita il lavoro dei Mitici Gorgi.

 

 

 

 

Chiamerò un Taxi: Bombalkaiser

La città si è infiammata nel frastuono delle bombe. Servono vite che aiutino vite.

Bombalkaiser_Cover

Si vedono i crolli, si sente il frastuono, si avverte il bisogno di scappare. La polvere delle macerie riempie la bocca che smette di cantare. “Lampadari accesi, volumi sollevati, sulla città che dorme piovon bombe dorate”. Bombalkaiser descrive il momento che precede l’attacco, lo spavento sopraggiunto nel buio, l’invasione programmata e, infine, la corsa per la sopravvivenza. Forse ci sarà una ricostruzione.

PROSSIMI APPUNTAMENTI:
31 Dicembre: Il risveglio

Guarda le altre Copertine:

Strimpellata in Bo bemolle_CoverCanzone Utile_CoverRelation_Cover

La Mamma di Maiale_Cover

 

 

 

 

Chiamerò un Taxi: La mamma di Maiale

Ore 04,30. Gertrude in travaglio capisce che non vuole essere una delle tante figlie della mamma di Maiale.

La Mamma di Maiale_Cover

E’ adesso possibile raffigurarsi l’immagine mentale della mamma di Maiale: povero Maiale, la mamma c’è sempre e lo ama! Ma maiale si nasce o si diventa? Quel che è certo è che la proliferazione imperversa. “Lei è una mamma a tutte le età, la puoi scacciare ritornerà, sempre più gonfia di nullità che espellerà…”.

PROSSIMI APPUNTAMENTI:
28 Dicembre: Bombalkaiser
31 Dicembre: Il risveglio

Guarda le altre Copertine:

Strimpellata in Bo bemolle_CoverCanzone Utile_CoverRelation_Cover

 

 

 

 

 

Chiamerò un Taxi: Relation

Ore 00,26. I Mitici Gorgi live cantano quel tipo di situazione in cui è possibile trovare soddisfazione.

Relation_Cover

Chi è allenato ai ritmi dei Mitici Gorgi verrà rassicurato da Relation. Ci si relaziona riconoscendo le situazioni gratificanti (“…kind of situation to get satisfation…”), ci si confronta con le relazioni che stancano (“…believe me and don’t be crazy…What else should I do?…”) in un continuum punk che galvanizza e poi sbeffeggia.

PROSSIMI APPUNTAMENTI:

25 Dicembre: La mamma di Maiale
28 Dicembre: Bombalkaiser
31 Dicembre: Il risveglio

 

Guarda le altre Copertine:

Strimpellata in Bo bemolle_CoverCanzone Utile_Cover